COUNSELING DI COPPIA PER IMPARARE L'AMORE

Si è riscontrata negli ultimi anni una crescente fragilità del sistema-coppia dovuta al forte aumento delle difficoltà relazionali, difficoltà nel mantenere lunghe le relazioni e nel viverle bene. Si parla di counseling di coppia quando il cliente del counselor è rappresentato da due persone legate da un rapporto affettivo che, con la giusta motivazione, si rivolgono ad un professionista per la soluzione di problematiche riguardanti la relazione che intercorre tra loro. Disagi personali, come stress e ansia, spesso si ripercuotono nella vita di coppia dove trovano espressione anche altri sintomi come incomunicabilitàconflittidisturbi sessuali.

Il counseling di coppia considera la crisi come una fase di un processo evolutivo di differenziazioneche l’individuo compie proprio grazie all’instaurazione di una coppia. Un percorso duale in cui, il superamento delle difficoltà individuali e relazionali, può portare ad esperire una vera intimità affettiva. Uno degli aspetti prevalenti di questo tipo di counseling è che, rispetto alle situazioni che vengono presentate, ogni persona si pone con idee, posizioni, sentimenti propri e vede il problema da prospettive specifiche, diverse, spesso contrapposte. Il counseling di coppia pertanto, si gioca nel passaggio continuo dalla dimensione individuale alla dimensione di coppia, attraverso l’impegno a comprendere le tre diverse realtà in gioco: partner A, partner B, coppia. Ancora forti sono nell’immaginario collettivo le aspettative idealizzanti nei confronti dell’amore. Ma quando le relazioni sono caratterizzate da delusioni e disillusioni? Ad amare si impara, lungo un percorso unico e specifico per ogni coppia. Possiamo dire che l’amore subentra quando chi è coinvolto accetta il disincanto.

 

Counseling di coppia: il sostegno del counselor nell’acquisizione di una maturità affettiva

L’obiettivo del counseling è che i due partner imparino ad auto-regolarsi e questo diventa possibile attraverso l’apprendimento di abilità comunicative che facilitino una comunicazione di coppia più autentica e quindi più intima. Nel counseling di coppia il counselor non può e non deve allearsi con uno dei due partner e si pone l’obiettivo di aumentare in entrambi la speranza di poter ricostruire la coppia, promuovendo una visione nuova di essa, aiutandoli a non ripetere gli schemi negativi che hanno portato alla crisi. Il counselor non si propone di insegnare qualcosa di nuovo, ma di attivare le risorse che già esistono all’interno della coppia, che si sente parte attiva del processo di cambiamento, di miglioramento.

Gli interventi di counseling di coppia mirano a far comprendere le dinamiche sottostanti alla relazione, indagando le relative modalità apprese nel tempo al fine di scardinarle per creare azioni più funzionali. È opportuno nel processo di counseling, nel caso in cui ci si accorga della presenza di tipiche modalità di risposta, mettere subito in atto strategie che rompano gli schemi disadattavi. Ad esempio si può interrompere la comunicazione del partner predominante a favore dell’altro, ossia ridefinendo dei ruoli, oppure lo stesso counselor può essere uno strumento per assorbire e destabilizzare le situazioni conflittuali. Il counselor può inoltre facilitare l’apprendimento di nuovi comportamenti assegnando dei compiti a casa di cui la coppia discuterà nell’incontro successivo. Importante è conoscere il contesto di provenienza di ciascun membro della coppia, ossia la famiglia d’origine, indagando sugli atteggiamenti e le modalità con cui gli individui stessi e poi la coppia hanno costruito la loro storia.

 (di Laura Gazzella)

Il contributo di Carl Rogers: la comprensione empatica e il cambiamento

 

(di Francesca Sacchelli)

 

“Se veramente mi permetto di capire un'altra persona, posso essere cambiato da quanto comprendo” (Rogers C., pag.36, 2013). Negli anni ’60 Carl Rogers, esponente principale della psicologia umanistica, con il suo approccio non direttivo centrato sulla persona, tratta dell’ascolto e della comprensione empatica come di una delle tre condizioni necessarie e sufficienti affinchè l’intervento di aiuto volto alla modificazione personale sia efficace. In quest’ottica l’empatia consiste in un particolare atteggiamento pscicologico dell'operatore della relazione di aiuto, una competenza cardine, che lo porta a sentire il mondo privato del cliente “come se” fosse il proprio, senza tuttavia smarrire mai questa condizione del “come se”, così da non aggiungere le proprie emozioni e sentimenti a quelli del cliente. Si tratta in altri termini del processo esperienziale ed interpersonale dell’entrare in contatto profondo con il mondo interiore di un’altra persona riuscendo a seguirne, sintonizzandosi con essi, sfumature di senso e sentimento, cum-prendendo l’essenza del suo vissuto nel qui e ora...(Leggi di più)

The only person who is educated is the one who has learned how to learn and change. The good life is a process, not a state of being. It is a direction, not a destination

  (Carl Rogers) 

I do my thing and you do your thing. I am not in this world to live up to your expectations, and you are not in this world to live up to mine. You are you, and I am I, and if by chance we find each other, it's beautiful. If not, it can't be helped

(F.S. Perls)

The only real voyage of discovery consists not in seeking new landscapes, but in having new eyes

(M. Proust)

Dragonfly: la creatura del vento e del cambiamento favorevole               

Una leggenda narra di come la libellula fosse una volta un drago molto saggio che volando portava la luce, di notte, grazie al suo respiro di fuoco. Il suo magico respiro creò l’arte della magia e l’illusione della forma cangiante. Tradizionalmente, la libellula è il simbolo della trasformazione e del costante processo di cambiamento nella vita. Anche se trascorre la maggior parte della sua esistenza sul fondo di uno stagno, la libellula emerge poi dall’abisso e impara a volare. Graziosa ed elegante, capace di incredibili manovre aeree, con le sue ali lucenti, piene dei colori dell’arcobaleno, si fa strada attraverso il peso dell’acqua e nella luce del sole, ottenendo quello di cui ha bisogno per cambiare e svilupparsi. Quando è pronta, mette da parte il suo involucro protettivo e vola via dallo stagno...(leggi di più)

 

Richiedi informazioni e/o prenota il tuo primo colloquio

Ti sarà risposto quanto prima e/o comunicate le opzioni di scelta sugli orari disponibili per confermare la consulenza. In alternativa puoi consultare la pagina "Attività" e/o fissare direttamente un appuntamento in agenda.