Interrogo i libri e mi rispondono. E parlano e cantano per me. Alcuni mi portano il riso sulle labbra o la consolazione nel cuore. Altri mi insegnano a conoscere me stesso.

(F. Petrarca)

 

Articoli di approfondimento

"Relazione accademica sulle forme di violenza domestica"

Il fenomeno della violenza coniugale, o domestica, pone numerosi e seri problemi a livello sociale, familiare e psicologico. Solo di recente se ne è riconosciuto l’estensione e la gravità e si è cominciato a prendere seriamente in considerazione le conseguenze che sono di ordine...

"I cicli della gestalt"

In Gestalt si ritiene che la persona abbia la tendenza naturale od organismica a regolare il Sé in modo tale da mantenere un equilibrio tra la gratificazione del bisogno e l’eliminazione della tensione. Nella crescita sana dell’individuo l’esperienza fluisce ininterrottamente nell’alternanza di...

un atto di presenza: esibire la propria voce

"Se ti senti a disagio con qualcuno puoi essere sicuro che non c'è comunicazione reale" (F. Perls)

 

 Agire la propria (consapevole ed autentica) voce 

(Di Francesca Sacchelli)

Per migliorare la qualità della nostra vita e sentirci pienamente vivi, è importante comunicare in modo autentico, a noi stessi e agli altriIn questo senso possiamo rifarci a quelle che, nella teoria della Gestalt, sono le tre parole chiave: consapevolezza, responsabilità, momento presente ("qui e ora"). Per renderci responsabili della nostra vita e delle nostre scelte, ossia per riuscire a trovare risposte e agire in modo più integrato e gratificante, per vivere il nostro essere ed esistere nel mondo, in modo libero e non fals(at)o, occorre sviluppare presenza e consapevolezza. E per realizzare la consapevolezza bisogna sperimentare, evitando di evitare, attraverso un maggiore e migliore contatto con se stessi, con i propri sensi, con tutto ciò che alberga in noi nel momento in cui lo viviamo, imparare ad ampliare l'orizzonte sulla nostra realtà, prestando attenzione a - e lasciando fluire l'energia su - ciò che accade, esattamente nel "qui e ora" (approfondisci)

Bibliografia

 

 

Letture consigliate:

 

  • Ainsworth D. M., "Modelli di attaccamento e sviluppo della personalità", Raffaello Cortina, Milano 2006

  • Berne E. “A che gioco giochiamo”, Bompiani, Milano, 1968

  • Bodenmann G., Bertoni A.. “Promuovere le competenze della coppia: couples coping enhancement training ”, Carocci, Roma, 2004

  • Biavati M. “La relazione che cura”, Dheoniane, Bologna, 2006

  • Bowlby J. “La base sicura”, Cortina Raffaelo, Milano, 1989

  • Bowlby J., "Attaccamento e perdita 1", Bollati Boringhieri, Torino, 1999

  • Bowlby J., "Attaccamento e perdita 2", Bollati Boringhieri, Torino, 2000

  • Buscaglioni M. "Persona empowerment. Poter aprire nuove possibilità nel lavoro e nella vita", Franco Angeli, Milano, 2016

  • Cameron J. “La via dell’Artista”, Longanesi, Milano, 1998

  • Clarkson P. “Gestalt-Counseling”, Sovera, Roma, 2000

  • Downing G. “Il corpo e la parola”, Astrolabio, Roma, 1995

  • Edwards B. “Disegnare con la parte destra del cervello”, Longanesi, Milano, 2002

  • Ginger S. “La Gestalt: Terapia del “con-tatto emotivo”, Mediterranee, Roma, 1990

  • Giusti E. "Tecniche immaginative. Il teatro interiore nelle relazioni di aiuto", Sovera, Roma 2007

  • Giusti E. "Arte e counseling espressivo", Sovera, Roma, 2003

  • Grignoli L. "Percorsi trasformativi in arteterapia", Franco Angeli, Milano, 2016

  • Grignoli L. "Fare e pensare l'arteterapia", Franco Angeli, Milano, 2016

  • Levine A. Heller R. "Dimmi come ami e ti dirò chi sei", TEA, Milano, 2012

  • Maslow A. H. “Motivazione e Personalità”, Armando, Roma, 1973

  • May R. “L’arte del counseling”, Astrolabio, Roma, 1993

  • Nanetti F. "Counseling di gruppo", Editografica, Bologna, 2006

  • O'Leary J. C. "Counseling alla coppia e alla famiglia. Un approccio centrato sulla persona", Erikson, Trento, 2002

  • Orioli W. “Teatroterapia. Prevenzione, educazione e riabilitazione", Erikson, Trento, 2007

  • Perls F. “L’approccio della gestalt”, Astrolabio, Roma, 1977

  • Perls F. “Qui ed Ora”, Sovera, Roma, 1991

  • Perls F. “La terapia gestaltica parola per parola”, Astrolabio, Roma, 1980

  • Perls; Hefferline; Goodman: “Teoria e pratica della terapia della Gestalt”, Astrolabio, Roma, 1971

  • Perls F.: “Io, la fame e l’aggressività”, Franco Angeli, Milano, 1995

  • Polster E. M.“Ogni vita merita un romanzo”, Astrolabio, Roma, 1988

  • Putton A. "Manuale di Empowerment con i genitori", Maggioli, Rimini, 2011

  • Quattrini P. “Fenomenologia dell’esperienza”, Zephyro, Milano, 2007

  • Rogers, C. R. (2000) "La terapia centrata sul cliente", Psycho, Firenze

  • Rogers, C. R.; Stevens, B. (1987) "Da persona a persona. Il problema di essere umani", Astrolabio, Roma

  • Rogers, C. R. (1983) "Un modo di essere", Psycho, Firenze

  • Rogers, C. R. (1978) "Potere personale. La forza interiore e il suo effetto rivoluzionario", Astrolabio, Roma

  • Rogers, C. R. (1974) "Partners. Il matrimonio e le sue alternative", Astrolabio, Roma

  • Rogers, C. R.; (1974) "Libertà nell'apprendimento", Giunti-Barbera, Roma

  • Rogers, C. R. (1976) "I gruppi di incontro", Astrolabio, Roma

  • Roia, F. "Crimini contro le donne. Politiche, leggi, buone pratiche", Strumenti per il lavoro psico-sociale ed educativo, Franco Angeli, Milano, 2017

  • Romito, P. "La violenza sulle donne e sui minori. Una guida per chi lavora sul campo", Carocci, Roma, 2017

  • Williams M. "Metodo Mindfulness", Oscar Sprititualità, Trento, 2016

L'unica persona che si può ritenere istruita è quella che ha imparato come si fa ad imparare e a cambiare. La vita piena è un processo, non uno stato
 
The only person who is educated is the one who has learned how to learn and change. The good life is a process, not a state of being
 
(C. Rogers) 
 

Sulle ali del cambiamento

La libellula è il simbolo del cambiamento

Non esiste tuttavia mutamento favorevole senza il volo della consapevolezza: quanto più si è consapevoli, tanto più si può essere respons-abili, liberi e capaci cioè di operare scelte funzionali al proprio ben-essere. Un percorso di counseling rappresenta la fase di decollo: quel particolare spazio-tempo in cui acquisire la velocità necessaria a garantire la tenuta delle ali e il sostentamento in volo. © FS

On the wings of change

The dragonfly is the symbol of change

However, there is no favorable change without the flight of awareness: the more one is aware, the more one can be responsible, free and able, that is, to make functional choices for one's own well-being. A counseling path represents the take-off phase: that particular space-time in which to acquire the speed necessary to guarantee the holding of the wings and the sustenance in flight. © FS

Per saperne di più sulla mia formazione visita la pagina Chi sono

Per saperne di più sull'approccio e la metodologia di intervento visita la pagina Come lavoro

Per una panoramica sul Counseling visita la pagina Counseling e Salute

Per approfondire visita la pagina Letture

 Per informazioni, prenotazioni o appuntamenti compila il Form sottostante oppure visita la pagina Contatti