DOTT.SSA FRANCESCA SACCHELLI

 

Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche

 

COUNSELLOR PROFESSIONISTA

Iscrizione Registro CNCP (Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti) n° 10527
(Attività professionale ai sensi della Legge n°4 del 14 - 01 - 2013)

 

 

Attività Professionale e Formazione Personale

Curriculum

 

Elaborati - Progetti - Esperienze di Docenza Formativa

Tesi di Laurea: La "sostenibile leggerezza dell'essere": il paradosso anoressico 

Tesina L'A, B, C dell'attaccamento: una questione di "stile"    Slides

Tesina Empatia: (ac) coglimento dell'altro da (in) sè     Slides

Progetto per la promozione delle competenze genitoriali:"Le ricette del valore"

Formazione "L'arte di ascoltare" - prima parte ascolto attivo e comunicazione efficace

Formazione "L'arte di ascoltare" - seconda parte tecniche di ascolto attivo e colloquio di counseling

 

 

 

 

- Come lavoro -

 

Presupposti teorici e operativi

Il quadro teorico e operativo cui faccio riferimento come counsellor professionista negli interventi di aiuto, è principalmente quello umanistico-fenomenologicopiù in particolare l'approccio non direttivo centrato sulla persona (Carl Rogers), integrato con elementi espressivi mutuati dalla teoria della Gestalt (F.S. Perls): Il cliente è al centro della relazione e il maggior esperto di se stesso; il counselor è il facilitatore della relazione di aiuto...(leggi di più)

 

Contesto di intervento

La relazione di aiuto che si attiva su richiesta del cliente è finalizzata alla promozione del ben-essere e al potenziamento delle risorse personali (empowerment) per affrontare specifici momenti di crisi o difficoltà, sul versante emozionale e relazionale, di cui sta facendo esperienza. L'intervento, di natura non sanitaria e circoscritto nel tempo (è previsto un numero limitato di incontri, solitamente a cadenza settimanale e in numero max di 10), è indirizzato a perseguire un obiettivo di cambiamento, liberamente ed autonomamente scelto dal cliente rispetto alla criticità incontrata (conflitti interpersonali, difficoltà decisionali e/o di efficacia comunicativa ecc.). Avvalendomi dell'ascolto e della comprensione empatica, uniti all'uso di particolari tecniche comunicative ed espressive di intervento, mi rivolgo a chiunque stia attraversando un momentaneo "mal-essere" in ambiti di vita privata, professionale, scolastica, sociale, e senta il bisogno di essere aiutato a chiarire alcuni aspetti di sè e della situazione in modo da fronteggiarla al meglio.

 

Finalità generale: promozione del ben-essere e miglioramento della qualità di vita

Scopo del percorso di counseling è quello di agevolare il cliente nel riconoscimento di emozioni, pensieri, atteggiamenti e comportamenti in merito alla difficoltà motivo della richiesta di aiuto; stimolare l'attivazione e il rafforzamento delle risorse, delle abilità comunicative e di quelle capacità personali necessarie a gestire la criticità in modo efficace, integrato, autonomo e consapevole. In uno spazio di accoglienza non giudicante è possibile creare quel clima di fiducia che permette al cliente di sperimentare il valore dell'esperienza nel "qui e ora" relazionale, aumentare l'autoconsapevolezza, la maggior sicurezza ed espressione di sè, ricercare soluzioni e prendere decisioni (promozione della respons-ability e dell'azione trasformativa) rispetto al problema presentato, funzionali alla crescita personale e al ben-essere di vita.

 

Principi di etica e deontologia professionale

Come Counsellor Professionista, nella prestazione di counseling (attività professionale ai sensi della Legge n.4 del 14/01/2013), e secondo quanto previsto dal regolamento del CNCP (Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti) nel cui registro soci sono iscritta con tessera 10527, e al cui codice etico e deontologico mi attengo, opero nel rispetto della dignità, dell'autonomia e dell'autodeterminazione della persona, senza discriminazioni di età, di genere e orientamento sessuale, di etnia e cultura, di religione, di nazionalità, di condizione sociale, di ideologia. Nell’intraprendere la relazione professionale ho cura di operare nell'ambito delle esperienze e competenze che mi sono proprie e per le quali ho avuto una formazione adeguata ed attestata: il counseling trova il suo fondamento nella richiesta del cliente al quale viene riconosciuta la libertà di esprimere se stesso, i suoi bisogni e le sue credenze, il suo diritto di stabilire gli obiettivi di cambiamento per il proprio sviluppo e ben-essere. La prestazione professionale non ha carattere sanitario nè psicologico, è regolata da un esplicito accordo contrattuale e termina con la conclusione del contratto. Nell' esercizio dell'attività professionale sono tenuta all'osservanza della normativa vigente sul consenso informato in materia di privacy e trattamento dei dati personali, improntata ai principi di correttezza, liceità, trasparenza, tutela della riservatezza e dei diritti della persona, alla luce del Regolamento Europeo in materia di protezione dei dati personali applicabile a partire dal 25-05-2018. Curo una formazione permanente e mi avvalgo della collaborazone e della supervisione periodica con professionisti qualificati.

 

Aree di applicazione

  • Contrasti in ambito familiare, professionale, scolastico, sociale

  • Situazioni di difficoltà momentanee dovute a separazioni, malattia, perdita dell'occupazione, ecc

  • Problemi di efficacia comunicativa e assertività

  • Criticità emergenti riguardanti le diverse transizioni di vita, la famiglia, la coppia, l''ambito lavorativo e scolastico, le relazioni interpersonali

  • Problematiche linerenti l'esercizio del ruolo genitoriale e legate alla gestione dei figli, soprattutto nel periodo adolescenziale

 

Ambiti di specializzazione scelti per la formazione professionale

  • Il Counseling nel contesto sanitario

  • Il Counseling per la vita affettiva e la coppia

 

Procedura di intervento

  • Accoglienza; analisi della domanda, delle aspettative e della motivazione del cliente; esplicitazione delle modalità di intervento e accordo (contratto professionale di counseling consenso informato)

  • Accompagnamento e facilitazione del cliente nella messa a fuoco della difficoltà presentata e nell'individuazione di un obiettivo autonomo, concreto e realizzabile, di cambiamento

  • Esplorazione e promozione dei punti forza del cliente (abilità e risorse,competenze personali e relazionali, strategie di coping ecc) e delle alternative di scelta/azioni disponibili; elaborazione e sviluppo di un piano di azione autodiretto per raggiungere l'obiettivo di cambiamento desiderato

  • Monitoraggio e verifica in itinere del percorso di consapevolezza e respons-ability del cliente nel perseguimento dell'obiettivo scelto

  • Incontro finale di chiusura percorso e "restituzione" del lavoro fino a quel momento svolto

 

Destinatari

  • Individui

  • Coppie

  • Famiglie

  • Piccoli gruppi

    Per saperne di più consulta la pagina attività

          Ricevo dal lunedì al sabato previo appuntamento

Per ulteriori informazioni e/o per fissare un primo appuntamento conoscitivo:

Telefona al numero 393 2312004 o compila il form in calce alla pagina

Oppure

Prenota direttamente una prima consulenza gratuita nell'agenda online

 

Il contributo di Carl Rogers: la comprensione empatica e il cambiamento

 

(di Francesca Sacchelli)

 

“Se veramente mi permetto di capire un'altra persona, posso essere cambiato da quanto comprendo” (Rogers C., pag.36, 2013). Negli anni ’60 Carl Rogers, esponente principale della psicologia umanistica, con il suo approccio non direttivo centrato sulla persona, tratta dell’ascolto e della comprensione empatica come di una delle tre condizioni necessarie e sufficienti affinchè l’intervento di aiuto volto alla modificazione personale sia efficace. In quest’ottica l’empatia consiste in un particolare atteggiamento pscicologico dell'operatore della relazione di aiuto, una competenza cardine, che lo porta a sentire il mondo privato del cliente “come se” fosse il proprio, senza tuttavia smarrire mai questa condizione del “come se”, così da non aggiungere le proprie emozioni e sentimenti a quelli del cliente. Si tratta in altri termini del processo esperienziale ed interpersonale dell’entrare in contatto profondo con il mondo interiore di un’altra persona riuscendo a seguirne, sintonizzandosi con essi, sfumature di senso e sentimento, cum-prendendo l’essenza del suo vissuto nel qui e ora...(Leggi di più)

The only person who is educated is the one who has learned how to learn and change. The good life is a process, not a state of being. It is a direction, not a destination

  (Carl Rogers) 

I do my thing and you do your thing. I am not in this world to live up to your expectations, and you are not in this world to live up to mine. You are you, and I am I, and if by chance we find each other, it's beautiful. If not, it can't be helped

(F.S. Perls)

The only real voyage of discovery consists not in seeking new landscapes, but in having new eyes

(M. Proust)

Dragonfly: la creatura del vento e del cambiamento favorevole               

Una leggenda narra di come la libellula fosse una volta un drago molto saggio che volando portava la luce, di notte, grazie al suo respiro di fuoco. Il suo magico respiro creò l’arte della magia e l’illusione della forma cangiante. Tradizionalmente, la libellula è il simbolo della trasformazione e del costante processo di cambiamento nella vita. Anche se trascorre la maggior parte della sua esistenza sul fondo di uno stagno, la libellula emerge poi dall’abisso e impara a volare. Graziosa ed elegante, capace di incredibili manovre aeree, con le sue ali lucenti, piene dei colori dell’arcobaleno, si fa strada attraverso il peso dell’acqua e nella luce del sole, ottenendo quello di cui ha bisogno per cambiare e svilupparsi. Quando è pronta, mette da parte il suo involucro protettivo e vola via dallo stagno...(leggi di più)

 

Richiedi informazioni